Agricoltura sostenibile: ridurre i consumi di acqua ed energia

Cosa si intende con agricoltura sostenibile e quali soluzioni abbiamo a disposizione per ridurre i consumi e sostenere uno sviluppo equo sostenibile in questo fondamentale settore

Agricoltura sostenibile e ambiente

L’agricoltura sostenibile è una delle risposte più importanti all’urgenza di salvaguardare l’ambiente, la biodiversità e le risorse naturali. Dovendo far fronte anche all’aumento della popolazione mondiale e la perdita del territorio, l’agricoltura deve porsi come obiettivo anche il miglioramento della vita di agricoltori e consumatori, garantendo i diritti umani e un’equa distribuzione. 

Secondo la definizione dell’Agricultural Sustainability Institute, il principale obiettivo dell’agricoltura sostenibile è riuscire a soddisfare l’attuale fabbisogno primario di alimenti e tessuti alla popolazione mondiale senza pregiudicare la possibilità in futuro di soddisfare le stesse necessità.

La FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, ha voluto riassumere 5 principi fondamentali e imprescindibili a cui devono fare riferimento tutti gli agricoltori, dalle piccole alle grandi aziende per soddisfare i requisiti di sostenibilità applicata all’agricoltura. 

Innanzitutto, prioritario è la modifica e lo sviluppo dei processi agricoli, in modo da ridurre il consumo di acqua. Il mondo, Italia compresa, è aggravato da un forte stress idrico, motivo per cui ridurre i consumi di acqua rappresenta un obiettivo imprescindibile. Questo può essere ottenuto attraverso un maggiore controllo e grazie all’utilizzo di energie rinnovabili e di sistemi di riciclo dei materiali, pur aumentando la produttività. 

E’ fondamentale prendersi cura dell’ecosistema e delle risorse naturali, per ridurre l’inquinamento e per favorire la conservazione delle specie e dall’ambiente circostante. Le fonti inquinanti portano a lungo andare al deterioramento della qualità dei suoli e alla distruzione degli ecosistemi.

Questo obiettivo può essere raggiunto anche incentivando i mezzi agricoli green, così da ridurre in modo importante le emissioni di C02. 

Fondamentale è inoltre favorire una crescita economica inclusiva, così da favorire la diffusione di una migliore qualità di vita, anche nelle zone del mondo più povere e disagiate. Questo è possibile anche tramite lo sviluppo di nuovi modelli produttivi, in grado di far fronte all’inevitabile impatto della crisi climatica che causa la formazione di eventi atmosferici estremi sempre più frequenti. 

Tecnologia agricoltura: una sfida green

L’implementazione delle nuove tecnologie svolge un ruolo predominante all’interno dei processi produttivi dell’agricoltura sostenibile.

Strumenti quali digitalizzazione, geolocalizzazione, domotica e l’Internet of Things hanno permesso all’industria 4.0 di evolversi e svilupparsi, ma possono avere un’applicazione altrettanto efficace nel settore agricolo per renderlo sempre più green e smart sia da un punto di vista economico che ambientale. Le applicazioni tecnologiche permettono di monitorare con più accuratezza le condizioni meteorologiche, ottimizzando le tempistiche e riducendo gli sprechi in modo importante.

Domotica e nuove tecnologie sono sempre più importanti anche all’interno dell’ambito domestico. Se vogliamo appoggiarci alla domotica per ridurre i consumi energetici dovremo prima verificare la copertura internet della nostra casa escegliere di attivare scegliendo tra i diversi operatori internet, la tariffa più idonea per le nostre esigenze di connessione.

In collaborazione con Selectra