Tapparella bloccata: cosa fare per aggiustarla

Una tapparella bloccata può essere un inconveniente fastidioso, ma molto ricorrente in ogni casa.

All’inizio potrebbe sembrare difficoltoso riparare il danno da soli, ma è un’operazione che nella maggior parte dei casi si può facilmente effettuare da casa senza il bisogno di chiamare un tecnico.

Cosa fare dunque per riparare una tapparella bloccata? Ce lo hanno spiegato i tecnici di fabbrofirenzeeprovincia.it, che con il loro servizio fabbro hanno risolto diversi problemi simili.

Analisi dei casi specifici

È necessario operare in base al tipo di danno riportato dalla serranda, quindi per prima cosa bisogna capire in quale caso specifico ci si trova e agire di conseguenza. La cosa più importante è però stare attenti a non farsi male e lavorare sempre in sicurezza, sopratutto quando si hanno dei piccoli impedimenti di mezzo come una griglia di sicurezza.

La tapparella è bloccata in alto

Può capitare di tirare troppo la cinghia, facendo riavvolgere tutta la tapparella e si riesce più ad abbassarla. In questo caso c’è bisogno di due persone per svolgere il lavoro: una tira la cinghia mantenendola molleggiata e l’altra cerca di tirare in basso la tapparella con delicatezza.

Tapparella storta o bloccata a metà

Per eseguire la riparazione bisogna aprire il cassettone e riallineare le aste dell’avvolgibile in modo che ritornino a essere parallele.

Tapparella bloccata in basso

Se la tapparella non si solleva e la cinghia risulta completamente bloccata, potrebbe essersi rotta la corda per alzare e abbassare l’avvolgibile o il perno del rullo che può essere slittato dalla sede principale.

Cinghia danneggiata

In questo caso occorre sostituire la cinghia che, altrimenti, può rompersi del tutto. Per prima cosa, bisogna abbassare tutta la serranda, in seguito svitare la placca in basso, togliere l’avvolgitore e sfilare la cinghia.

In seguito apri il cassettone e togli le viti o i nodi che tengono legato il nastro al rullo e riavvolgi a mano tutta la serranda, quindi bloccala con un cuneo o con qualsiasi altro oggetto.

Sfila la corda usurata dal rullo superiore, inserisci quella nuova e fai un nodo per fissarla. Infine riabbassa tutta la serranda. Carica la molla dell’avvolgitore e infila la cinghia avvitandola con una apposita vite; riposiziona di nuovo l’avvolgitore e avvita la placca.

Stecche rotte

Se invece la tapparella è bloccata a causa di una o più stecche rotte, per sostituirle l’opzione migliore sarebbe riavvolgere tutta la tapparella nel cassettone, aprirlo e tirare la serranda verso di te, sfilandola dalle guide verticali.

Fatto ciò, bisogna rimuovere tutte le stecche fino a quella rovinata e riavvolgerla. Infine, reinstallare le altre doghe rimosse e riavvolgere la serranda riparata nel cassettone.

In collab con fabbrofirenzeeprovincia[punto]it