Come rilassarti e dormire con le tisane

Gli infusi di erbe accompagnano l’uomo dai suoi albori: le proprietà medicamentose dei fitocomplessi contenuti nelle erbe sono la base delle medicine tradizionali di tutte le popolazioni sul Pianeta.

In base al tipo di problema o patologie si può ricorrere a tisane o decotti formate da determinate piante officinali, che se assunte, in determinate quantità e miscele, portano nel tempo risultati tangibili.

In questo articolo ci soffermiamo sulle tisane che favoriscono il rilassamento e facilitano l’addormentamento, questo perché lo stress prodotto dal ritmo frenetico del nostro stile di vita oppure da un periodo particolarmente intenso o negativo, porta a squilibri che se trascurati incidono molto sulla nostra qualità di vita.

Lo stress peggiora la qualità della vita

Lo stress è una risposta di adattamento del nostro organismo rispetto ad uno squilibrio dovuto a stimoli esterni, si può dire che è la nostra risposta inconscia ad uno o più fattori, sollecitazioni, che hanno destabilizzato la nostra comfort zone, l’abitudine, l’equilibrio.

Durante questo processo, in particolare se non riusciamo a capirne il significato, reagire e controllarlo, spesso possiamo subire ulteriori effetti negativi come:

  • Difficoltà ad addormentarsi ed insonnia
  • Minor concentrazione
  • Ansia e palpitazioni
  • Calo di appetito
  • Nausea

L’aggravarsi di una situazione stressante, dovuta anche al manifestarsi dei fattori sopraelencati può portare ad una serie di squilibri, anche fisici e addirittura al cedimento, come forme depressive o di esaurimento nervoso: in questo periodo che ci accompagna da 2 anni si è sviluppata molto la sindrome da burnout, ovvero l’eccessivo stress cronico causato da situazioni lavorative a distanza.

Le tisane rilassanti aiutano a ridurre lo stress

Dedicare 5 minuti la sera per preparare una tra le tantissime tisane rilassanti, dovrebbe diventare un’abitudine, in particolare se ci siamo accorti che subiamo anche solo 1 dei sintomi legati all’eccessivo stress o se sappiamo che la nostra giornata/periodo è particolarmente intensa e negativa.

Una volta bevuta, nel giro di poco tempo, inizieranno ad entrare in circolo, gli elementi contenuti nel fitocomplesso delle piante, queste sostanze come i terpeni ( molecole volativi, che danno l’aroma della tisana) ed altre molecole interagiscono con i recettori del nostro sistema centrale, riportando l’equilibrio: aiutando l’organismo a produrre le sostanze necessarie a risolvere il problema che stiamo affrontando, lo stress.

Come preparare una tisana

Preparare una tisana è molto semplice: basterà scaldare l’acqua e versarla su un recipiente o tazza e mettere in infusione la tisana, per un tempo non inferiore a 10 minuti.

Una best practice per amplificare gli effetti benefici è immergere le foglie tritate direttamente nell’acqua fredda, lasciar scaldare l’acqua fin quando non sarà bollente, a quel punto spengere la fiamma e lasciar in infusione per ancora 10-15 minuti, filtrare la tisana con un colino per rimuovere i pezzettini galleggianti ed infine gustarsi il sapore.

Come scegliere una tisana efficace

Considerando che l’efficacia della tisana viene dalla qualità del fitocomplesso, l’insieme di sostanze benefiche contenute nelle piante, non dalla quantità, è consigliato scegliere prodotti da coltivazione biologico/biodinamica meglio ancora da permacoltura o sinergica.

Si consiglia di testare più tipi, poiché i principi attivi contenuti, possono avere efficacia diversa da persona a persona, testate ed ascoltate il vostro corpo.

Controllate la composizione, le tisane sono miscele di erbe, dosate con un giusto equilibrio tra principi benefici e sapori, il nostro consiglio è di prediligere tisane con una dose maggiore di erbe con proprietà benefiche per il rilassamento e sonno.

Le tisane sono di norma miscelate con:

  • Rimedio base ( l’erba con proprietà per la patologia)
  • Audiovanti ( una o più erbe che amplificano gli effetti benefici del rimedio base)
  • Coaudiuvanti ( erbe che migliorano il sapore e l’aroma della tisana)

Le erbe con proprietà rilassanti

Di seguito i rimedi base, quindi erbe o piante che contrastano in modo efficace lo stress e favoriscono il rilassamento:

  • Malva: Un’erba da ottime proprietà calmanti, miscelata con ortica, verbena e finocchio è un valido rimedio della nonna
  • Passiflora: Una pianta invasiva dal fiore ricco di proprietà calmanti ed antispasmodiche 
  • Canapa: Questa pianta accompagna l’uomo da sempre, le tisane o decotti di canapa hanno ottime proprietà rilassanti, antinfiammatorie ed è tra i più potenti analgesici naturali
  • Camomilla: Anche questo fiore accompagna l’uomo da tempo memore, ha proprietà digestive, sedative ed analgesiche, anche da dolore mestruale
  • Foglia di Tiglio: Aiuta conto i disturbi del sonno, è calmante e sedativo e ha ottime proprietà diuretiche
  • Valeriana: Ottimo rimedio contro nervosismo e rabbia
  • Melissa: Rilassa lo stomaco e le sue pareti, ottima contro stati di ansia 
  • Lavanda: Cura il mal di testa, l’insonnia, la depressione
  • Biancospino: Molto utile per chi soffre di palpitazioni e tachicardia
  • Verbena: Favorisce la serenità e la pace interiore, allontanando le angosce.

Ultimi articoli dal blog

Articolo in collaborazione con greenorganicsrealm